Archive for marzo 16th, 2009

  • Romano Guatta Caldini Pietrogrado,ventotto dicembre 1925. Ore 11:00, Stanza n° 5  dell’hotel Angleterre. Il primo a rendersi conto che c’era qualcosa che non andava, era stato Erlich. Nella tasca della  giacca aveva trovato un biglietto con  parole vergate col sangue: […]

    Tributo a Sergej Aleksandrovič Esenin

    Romano Guatta Caldini Pietrogrado,ventotto dicembre 1925. Ore 11:00, Stanza n° 5  dell’hotel Angleterre. Il primo a rendersi conto che c’era qualcosa che non andava, era stato Erlich. Nella tasca della  giacca aveva trovato un biglietto con  parole vergate col sangue: […]

    Continue Reading...

Pagina 2 di 212