Federico Magi Archive

  • Prima di essere insignita del premio Nobel per la pace nel 1991 ben poco si sapeva, alle nostre latitudini, di Aung San Suu Kyi e delle specificità del regime militare feroce e sanguinario che opprimeva la Birmania, suo paese di nascita, da […]

    Luc Besson. The Lady…

    Prima di essere insignita del premio Nobel per la pace nel 1991 ben poco si sapeva, alle nostre latitudini, di Aung San Suu Kyi e delle specificità del regime militare feroce e sanguinario che opprimeva la Birmania, suo paese di nascita, da […]

    Continue Reading...

  • C’è stato un tempo, nemmeno troppo remoto, in cui l’isteria veniva considerata il male per antonomasia che affliggeva la gran parte delle donne (soprattutto borghesi) che manifestava aggressività, insoddisfazione, piccole grandi nevrosi, insofferenza e disturbi dell’umore. Siamo nell’Ottocento; Il termine […]

    Tanya Wexler. Hysteria…

    C’è stato un tempo, nemmeno troppo remoto, in cui l’isteria veniva considerata il male per antonomasia che affliggeva la gran parte delle donne (soprattutto borghesi) che manifestava aggressività, insoddisfazione, piccole grandi nevrosi, insofferenza e disturbi dell’umore. Siamo nell’Ottocento; Il termine […]

    Continue Reading...

  • Ispirandosi al fortunato modello della pellicola La classe –  Entre les murs, Palma d’oro come miglior film al Festival di Cannes 2008 diretto da Laurent Cantet, la regista, attrice e sceneggiatrice francese Maiwenn Le Besco (che si firma un po’ […]

    Maiwenn Le Besco. Polisse

    Ispirandosi al fortunato modello della pellicola La classe –  Entre les murs, Palma d’oro come miglior film al Festival di Cannes 2008 diretto da Laurent Cantet, la regista, attrice e sceneggiatrice francese Maiwenn Le Besco (che si firma un po’ […]

    Continue Reading...

  • Metti un elemento estraneo all’interno di una famiglia con problemi di comunicazione, o quanto meno di comprensione immediata, e avrai sicuramente un effetto imprevedibile. Comunque un sussulto, uno scossone dal torpore che si annida in consolidate routine o in depressioni […]

    Spencer Susser. Hesher è stato qui

    Metti un elemento estraneo all’interno di una famiglia con problemi di comunicazione, o quanto meno di comprensione immediata, e avrai sicuramente un effetto imprevedibile. Comunque un sussulto, uno scossone dal torpore che si annida in consolidate routine o in depressioni […]

    Continue Reading...

  • Torna di moda il baseball, nel cinema americano, e convince anche i membri dell’Academy.  L’arte di vincere (Moneyball), film diretto da Bennet Miller e basato sul libro Moneyball: The Art of Winning an Unfair Game di Michael Lewis, si aggiudica […]

    Bennet Miller. L’arte di vincere

    Torna di moda il baseball, nel cinema americano, e convince anche i membri dell’Academy.  L’arte di vincere (Moneyball), film diretto da Bennet Miller e basato sul libro Moneyball: The Art of Winning an Unfair Game di Michael Lewis, si aggiudica […]

    Continue Reading...

  • Remake di un horror per la televisione diretto nel 1973 da John Newland, Non avere paura del buio, da pochi giorni nelle sale italiane, segna l’esordio nel lungometraggio di Troy Nixey, comic book artist divenuto pupillo del produttore e sceneggiatore, […]

    Troy Nixey. Non avere paura del buio

    Remake di un horror per la televisione diretto nel 1973 da John Newland, Non avere paura del buio, da pochi giorni nelle sale italiane, segna l’esordio nel lungometraggio di Troy Nixey, comic book artist divenuto pupillo del produttore e sceneggiatore, […]

    Continue Reading...

  • Le spy story, nel cinema, tutto sommato reggono al tempo che passa, ancorché le mirabolanti e pirotecniche imprese del Tom Cruise di Mission Impossible siano lontane anni luce dal fascino dello spionaggio anni Sessanta e Settanta, e non solo da […]

    Tomas Alfredson. La talpa

    Le spy story, nel cinema, tutto sommato reggono al tempo che passa, ancorché le mirabolanti e pirotecniche imprese del Tom Cruise di Mission Impossible siano lontane anni luce dal fascino dello spionaggio anni Sessanta e Settanta, e non solo da […]

    Continue Reading...

  • Che la politica non fosse rose e fiori, che fosse il luogo principe di compromessi, mediazioni e piccoli grandi ricatti; che in un grande partito convivano diverse anime e diversi interessi, che la concorrenza interna ad esso sia spietata, dal […]

    George Clooney. Le idi di Marzo…

    Che la politica non fosse rose e fiori, che fosse il luogo principe di compromessi, mediazioni e piccoli grandi ricatti; che in un grande partito convivano diverse anime e diversi interessi, che la concorrenza interna ad esso sia spietata, dal […]

    Continue Reading...

  • Una delle tendenze intime più occultate o dissimulate, per uomini e donne di qualsiasi d’età,  è quella di agire preoccupandosi del giudizio altrui. Cercare un modo, il più possibile accettato dall’altro, di modificare in maniera socialmente più giustificabile i propri […]

    Jean-Pierre Améris. Emotivi anonimi

    Una delle tendenze intime più occultate o dissimulate, per uomini e donne di qualsiasi d’età,  è quella di agire preoccupandosi del giudizio altrui. Cercare un modo, il più possibile accettato dall’altro, di modificare in maniera socialmente più giustificabile i propri […]

    Continue Reading...

  • A otto anni dal discusso Irreversible,  film in cui sesso e violenza erano presentati in modo esplicito e disturbante, il quarantottenne regista e sceneggiatore argentino Gaspar Noé torna a far parlare di sé con una pellicola ambiziosa e di difficile […]

    Gaspar Noé. Enter the void

    A otto anni dal discusso Irreversible,  film in cui sesso e violenza erano presentati in modo esplicito e disturbante, il quarantottenne regista e sceneggiatore argentino Gaspar Noé torna a far parlare di sé con una pellicola ambiziosa e di difficile […]

    Continue Reading...

Pagina 1 di 3123