Collaboratori

Lorenzo Alderani. E’ nato a Roma il 6 febbraio 1978. E’ laureato in lettere e filosofia e specializzato in Editoria e Scrittura. Collabora con il settimanale Gli Altri. E’ autore del romanzo epistolare Ultime lettere a Jacopo Ortis, di prossima pubblicazione per “I libri de Il Fondo”.

Roberto Alfatti Appetiti. Giornalista esperto in comunicazione istituzionale e politica. Appassionato di cultura pop e letteratura, collabora con testate locali e nazionali. Per il Secolo d’Italia ha curato le rubriche “Sei un mito” e “Appropriazioni (in)debite”. Sta per uscire il suo libro Letto da destra. Piccola antologia di grandi irregolari.

Pietro Altieri. Poeta e scrittore, insegna storia e filosofia. E’ stato redattore della rivista Kr 991. Ha pubblicato il libro di poesie Specchi ustori e per “I libri de il Fondo”, Ubiquità del bianco.

Angela Azzaro. E’ nata nel 1966 a Nuoro. E’ vicedirettora del settimanale  Gli Altri. Durante la direzione di Piero Sansonetti del quotidiano Liberazione, è stata prima responsabile delle pagine culturali e dell’inserto domenicale Queer, poi caporedattrice.Graziella Balestrieri. E’ nata a Crotone(KR) il 23 Luglio 1981. Collabora con “Area” e “Rinascita”.

Giorgio Ballario. E’ nato a Torino nel 1964. Giornalista professionista, ha lavorato per l’agenzia di stampa Agi, è stato corrispondente per svariati quotidiani nazionali e redattore del settimanale Il Borghese. Dal 1999 lavora a La Stampa, dove si è occupato di cronaca nera e giudiziaria. In passato è stato collaboratore delle riviste Diorama Letterario ed Elementi. E’ autore del romanzo Morire è un attimo, ambientato nell’Eritrea italiana degli Anni Trenta.

Mario Bernardi Guardi. E’ nato in provincia di Pisa, nel 1944. Ha esordito nel mondo delle lettere a diciassette anni, con un libro di poesie. Ha collaborato e/o collabora con “Secolo d’Italia”, “Il Conciliatore”, “La Torre”, “L’Orologio”, “Intervento”, “La Destra”; “Il Borghese” di Tedeschi, “Il Settimanale”, “Tempo”, “Storia Illustrata”, “Historia”, “Il Giornale”, “Libero”, “L’Indipendente”, “Il Tempo”, “Il Foglio”, il “Quotidiano Nazionale”, “Avvenire”, “Avanti!” e “Ragionamenti Storia”.
Ha pubblicato vari libri, tra cui: Fischia il vento ed urla la bufera perché portiamo la camicia nera. (Storie della parte sbagliata), La tigre della modernità. Saggio su Ernst Jünger nelle Tempeste d’acciaio Cura collane editoriali e rubriche per la RAI.

Umberto Bianchi. 49 anni. Pubblicista, collabora con i quotidiani Rinascita e Il giornale d’Italia. Nel 1999ha pubblicato on line (“www.ripensareilpensiero.it”), una raccolta dei principali articoli scritti nel biennio 1998-1999. Nel 2005 ha dato alle stampe Alle origini della Globalizzazione.

Francesco Boco. Nato nel 1984 a Belluno. Specializzando in Filosofia con una tesi su Oswald Spengler e Martin Heidegger. Collabora con il Secolo d’Italia, Letteratura-Tradizione e Divenire, rivista dell’Associazione Italiana Transumanisti. Ha tradotto e curato il saggio di Guillaume Faye su Heidegger, Per farla finita col nichilismo.

Mario Bortoluzzi. E’ nato a Padova. E’ la voce ed il leader storico del fruppo musicale La Compagnia dell’Anello.

Omar Camiletti. E’ nato nel 1950. Negli anni 90 si converte all’Islam. Dal 2000, lavora presso la Grande Moschea di Roma. Scrive ogni martedì sul Secolo d’Italia nella rubrica “Musulmani d’Europa”.

Emanuele Capoano. E’ nato nel 1975 a Cirò Marina, Crotone. Si occupa di giornalismo web e marketing, è anche caporedattore di testata radiofonica. Attore teatrale, ha portato in scena “Maratona di New York” di Edoardo Erba, “Calderon” di Pasolini, “Lo zoo di vetro” di T.Williams. Dal 1998 al 2000, ha collaborato al settimanale “LaProvinciaKR”. Il 31 marzo del 2008 ha declamato alcuni articoli della Costituzione Italiana davanti al Presidente della Repubblica, Napolitano in diretta su Raiuno. Sceneggiatore per cortometraggi, con “Cicerone Taxi” ha vinto il 1° premio del cortometraggio crotonese e la docufiction su kosovari e serbi “Il bagaglio del tempo”. Attualmente segue la sua creatura letteraria-giornalistica sul sito “Lo SpremiAcume“.

Alessandro Cappelletti. E’ nato a Gallarate, in Gallia Insubre, nel 1974. Trasversalmente impegnato in numrose attività, nel tempo libero fa l’impiegato per una nota azienda di telecomunicazioni, una volta statale.

Alessandro Carbone.  Nato a Roma nel Luglio del ’74, nella passata vita è convinto di essere stato il virus dell’Antrace. Nel corso della sua carriera è stato finalista Elezione Premier 1996, finalista premio Nobel 2001 e finalista Elezione Papa 2005, in altre parole un ex giovane a cui piacciono i finali. Fin dalla tenera età manifesta visioni napoleoniche e deliri narrativi costringendo la maestra e i futuri insegnanti ad abbandonarlo ai propri soliloqui. Rapito da sindrome saturnista ha provato la carriera di prestigiatore, di collaudatore di biplani, di cerchiobottista, di allevatore di lemmings ed infine ha trovato impiego presso una nota fabbrica delle visioni per l’immaginario collettivo. Da grande sogna di diventare un calciatore di serie A e sposare una Velina…

Carlo Fabrizio Carli. E’ critico d’arte contemporanea e dell’architettura italiane della prima metà del Novecento. Nella prima veste ha curato, tra le altre, le mostre del “Premio Michetti” (1995, 2002), del “Premio Vasto” (1998, 1999), della “Triennale d’arte sacra” (1997, 2000, 2007), del “Premio Termoli” (2004, 2005) ed è tra i curatori delle ultime due edizioni della Biennale d’Arte Sacra di S. Gabriele. In campo architettonico ha curato: “Metafisica costruita” sulle città di fondazione degli anni Trenta in Italia e nei territori d’Oltremare (Roma, 2002), “E42-EUR. Segno e sogno del Novecento” (Roma, 2005), la mostra storica sulla I Quadriennale del 1931, nell’ambito della XIV Quadriennale (Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, 2005). Oltre che di molti saggi pubblicati in cataloghi e libri d’arte, è autore di svariati volumi, l’ultimo dei quali (in collaborazione con Elena Pontiggia) è La grande Quadriennale (Electa, 2006). Collabora da molti anni alle pagine culturali del quotidiano Il Giornale. Dal 2002 è consigliere di amministrazione (dal 2008 Vicepresidente) della Fondazione Quadriennale d’arte di Roma.

Franco Cardini. E’ nato a Firenze il 5.8.1940. Insegna Storia medievale nell’Università di Firenze. Per le note biobibliografiche, consultare il suo sito: www.francocardini.net

Alessandro Cavallini. E’ nato a Verona nel 1977, laureato in giurisprudenza, anarchico individualista, collabora con il quotidiano Rinascita.

Graziano Cecchini. E’ nato e vive a Roma. Artista futurista. E’ autore e performer delle art-action RossoTrevi, Quadricromia a Trinità dei Monti, Aperitivo a Firenze, Close the Laogai… a Castel Sant’Angelo.

Mario Cecere. E’ nato a Napoli nel 1973. Laureato in Filosofia all’Università di Perugia con una tesi su “Nichilismo e avanguardia in Julius Evola”, si interessa di alpinismo.

Andrea Colombo. Giornalista di lungo corso, Ex militante di Potere operaio. In passato ha scritto per Il manifesto e Liberazione. Dal 2006 al 2008 è stato portavoce del gruppo parlamentare di Rifondazione Comunista al Senato. Nel maggio del 2009 entra a far parte della redazione de Gli Altri. Si occupa prevalentemente di cronaca politica e parlamentare. Ha pubblicato: Il cavaliere. Il filo nero della seconda repubblica, 2005; Storia nera. le verità di Francesca Mambro e Valerio Fioravanti, 2007, Un affare di stato. il caso Moro e la fine della seconda repubblica, 2008,

Anna Paola Concia.E’ nata ad Avezzano nel 1963. Attualmente deputata del Pd, è la relatrice del disegno di legge antiomofobia.

Susanna Curci. E’  nata a Taranto. Studia lettere moderne a Milano. Collabora con il settimanale Gli Altri.

 

Costantino Corsini. E’ nato a Brescia nel 1952. Laureato in medicina, specialista in medicina

dello sport, laureando in scienze della formazione. Tra le sue pubblicazioni: Manifesto per l’alternativa.

Giuseppe de Gennaro. Ex militante di Lotta di Popolo negli anni ’70, conosciuto come Peppe il Roscio, ora solo Peppe e va bene così!

Cristian De Marchis. Nato a Roma il 24 luglio 1991. Studente di Giurisprudenza e appassionato di storia, politica e filosofia. Ha tenuto vari blog in modo saltuario.

Giuseppe Di Gaetano. E’ nato a Catania nel 1949. Scrittore, poeta, drammaturgo, ha collaborato con quotidiani e riviste, fra cui Il Secolo d’Italia, Vita, La Sicilia, Letteratura, La Stanza Letteraria, della quale è stato lungamente critico musicale e teatrale. Fra le sue pubblicazioni, la raccolta di saggi critici Il pensiero di destra propone, e quella di racconti La pesca delle telline nel medio tirreno. In teatro, è autore degli atti unici Where is the star? E La conferenza (continuamente) interrotta, della trasposizione scenica de Il Controdolore, di Aldo Palazzeschi, Le Laudi.Giovanni Di Martino. E’ nato a Torino nel 1979. Laureato in giurisprudenza, critico cinematografico, svolge attività politica extraparlamentare da 15 anni. Ha pubblicato Il fascismo oggettivo per  “I libri de Il Fondo”.

Luigi Di Stefano. E’ stato tecnico al Dip. di Fisica dell’Università di Calabria, in forza al Centro Interdipartimentale Ricerca Applicata Energia Solare ed all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Laboratori Nazionali di Frascati, in forza alla Divisione Macchine, Servizio Meccanica e Vuoto. Autore nel 2005 del volume Il Buco. Scenario di guerra nel cielo di Ustica, è stato, consulente tecnico del quotidiano La Repubblica e perito di parte civile Itavia. Da dieci anni lavora in un’azienda che realizza impianti solari fotovoltaici e per il trattamento delle acque reflue civili e industriali.

Francesco Ferrari. Francesco 33 è lo pseudonimo con cui ha iniziato a scrivere sul blog www.mirorenzaglia.com. Dopo essersi laureato in Lettere classiche ha frequentato il corso S.S.I.S. (Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario).

Fabrizio Fiorini. E’ nato a Pescara nel 1976. Si è laureato in Scienze Politiche con una tesi sui secessionismi caucasici.

Giuseppe Galletta. Nato a Imperia il 16.06.1969, dopo la laurea in economia e commercio conseguita nel 1994 si è occupato di tematiche amministrative approfondendo il settore della revisione di bilancio. Nel 1999 ha intrapreso l’attività di promotore finanziario lavorando per primari intermediari del settore. Dal 2011, abbandonando l’attività di promotore finanziario per evitare conflitti di interesse, si occupa di analisi tecnica a tempo pieno e fonda, insieme ad alcuni amici, il sito internet www.liberaconsulenza.com in cui si descrive il modello GGRS elaborato per la gestione di portafogli affluent. Da marzo 2012 è socio aggregato SIAT (Società Italiana Analisi Tecnica).

 Sandro Giovannini. E’ nato a Pesaro. Poeta, scrittore verbo-visivo, saggista. Ha fondato il Movimento Poetico Vertex, la Casa editrice Heliopolis, la rivista Letteratura-Tradizione.Fra i suoi libri, Atemporale e L’armonioso fine.Alessandro Grandi. Collaboratore del Secolo d’Italia, Si occupa prevalentemente di politica ed economia internazionale.

Mario Grossi. E’ laureato in Scienze Geologiche a Roma. Attualmente fa il Product Manager per una società di  materali per l’edilizia. Dal 1993 fino a qualche anno fa, con il Circolo Culturale Ezra Pound di Frascati, ha dato vita ad una serie di incontri e manifestazioni.

Romano Guatta Caldini. Bresciano. Artista non etichettabile. Si occupa di Storia delle Rivoluzioni mancate, sovversivi dimenticati e di Poeti insonni. Suoi articoli sono apparsi sul quotidiano Rinascita.

Amanda Incardona. E’ nata a Policoro (MT) nel 1975. Laureata in Storia e Filosofia con una tesi su “Misticismo e Politica in Julius Evola”. Nel 1996, costituisce insieme ad altri politico ed escursionistico “Il Solco” con sedi a Napoli e Bari. Dal 2006, partecipa a “Movimento Zero”.

Luciano Lanna. Giornalista e scrittore, direttore responsabile del Secolo d’Italia. E’ stato caporedattoredel bimestrale Ideazione e vicedirettore del quotidiano L’Indipendente e ha collaborato come autore con trasmissioni radiofoniche e televisive della Rai. Autore insieme a Filippo Rossi di Fascisti immaginari. Tutto quello che c’è da sapere sulla destra.

Graziano Lanzidei. È nato a Latina, dove vive, nel 1975. Lavora in un’azienda di telecomunicazioni. Nel 2004, insieme a Massimiliano Lanzidei, ha fondato l’Anonima Scrittori. Ha curato l’antologia di racconti Il bit dell’avvenire (Tunuè, 2009) e pubblicato racconti e recensioni su diverse riviste, cartacee e telematiche, tra le quali: Underground Press, Il Fondo Magazine, Mono, Il Futurista. È redattore del sito www.anonimascrittori.it e scrive sul quotidiano “La Provincia” di Latina (www.dimmidipiu.it)Daniele Lazzeri. E’ nato a Roma nel 1974. Giornalista pubblicista, è ricercatore presso l’Accademia Maximilianea di Trento. Ha curato i volumi Ezra Pound – Perforatore di roccia (Milano, 2000), Ernst Jünger – L’Europa cioè il coraggio , Manifesto per una Rinascita Europea (Roma 2005) del filosofo francese Alain de Benoist. Cofondatore del Centro Studi “Vox Populi” per il quale ha partecipato alla stesura del volume Imperi delle steppe – da Attila a Ungern Khan. Collabora alle pagine culturali, politiche ed economiche di numerose riviste.

Fiorenza Licitra. E’ nata a Ragusa nel 1982. Studentessa di filosofia. Ha pubblicato la raccolta di racconti Le ore blu (2009).

Federico Magi (1973), laureato in scienze dell’educazione con una tesi sul fondatore dell’Antroposofia Rudolf Steiner, giornalista e critico cinematografico, attualmente collabora con il Secolo d’Italia  e col portale Lankelot.eu. Ha collaborato all’opera, edita da Ibiskos Editrice, Francesco Nuti. La vera storia di un grande talento ed è tra gli autori di un libro di prossima uscita, inserito nella collana “Ciak si scrive”, sulla cinematografia di Nanni Moretti.

Francesco Mancinelli. Attività principale: musica. Tra i fondatori di “Perimetro” è cantautore e leader dei gruppi di neo-folk identitario Terre di mezzo e Contea. Ha collaborato a diverse riviste, fra cui quella del Centro Studi Corporativi, Il pensiero armato e al quotidiano Rinascita.

Chiara Mastrolilli De Angelis. E’ Nata a Genova nel 1976. Laureata in Sciences of Communication alla European School of Economics a Roma. Ha collaborato
con Maria Giovanna Maglie; attualmente collabora con il quotidiano Gli Altri.

Nicola Mente. Nato a Milano il 6 giugno 1980. Giornalista pubblicista, vive a Bologna, collabora Gli Altri Settimanale, e con altre realtà. Ha un blog su internet. Matteo Mascia. Nato a Cagliari nel 1987. Studente di giurisprudenza e giornalista pubblicista. Collabora con Rinascita, Secolo d’Italia ed Area.

Simone Migliorato. Aspirante studente universitario, (ex?) portiere di calcio, amante della letteratura e della scrittura. Cura il blog Dritto verso Itaca.

Raffaele Morani. 38 anni. Comunista eretico, a Faenza è stato esponente del PRC, da cui è stato epurato per le sue prese di posizione non proprio “ortodosse”. Laureato in Scienze Politiche, grande appassionato di storia, cinema e rugby. Collabora con siti internet e giornali locali.

Cecilia Moretti. Laureata in latino umanistico, si occupa di storia, letteratura e filologia dell’antichità. Collabora con riviste del settore ed è segretaria di redazione del mensile Charta Minuta.

Valerio Morucci. Romano, padre di San Saba e madre della Consolazione, giusto sotto la rupe Tarpea. Cresciuto in strada come tutti nei ’50, studi irregolari fino al ’68 quando, per entrare in Università agitando il libretto in faccia ai poliziotti, riprende a sgobbare, non troppo, sui libri. Poi è stato tutto un solo lungo respiro. Fino a trovarsi in carcere con troppa morte alle spalle, e troppe domande difficili già solo da porsi. Ha cercato di rispondersi, e rilanciare le domande, scrivendo più libri. Dai primi racconti di “A guerra finita”, alla scorribanda negli anni cruciali di “Ritratto di terrorista da giovane”. Poi la maggiore riflessività analitica de “La peggio gioventù”. Il suo libro più diffuso e citato nei testi di ricercatori italiani e stranieri.

Federico Pace. E’ nato a Roma il 26 marzo 1977. E’ un informatico, con formazione umanistica ed appassionato di politica.

Lucia Palmerini. E’ nata a Roma nel 1984. Laureata in scienze economiche, collabora con un giornale online e ha un  blog personale.del Centro “Memoria Storica”.

Antonio Pennacchi. Nato a Latina nel 1950. Scrittore ed ex-operaio. Ha pubblicato i romanzi Mammut (1944), Palude (1955), Una nuvola rossa (1998), Il fasciocomunista (2003), da cui è stato tratto il film Mio fratello è figlio unico (2007) di Daniele Lucchetti. Tra i suoi saggi: Viaggio per le città del Duce (2003) e L’autobus di Stalin (2005). Del 2006, la raccolta di racconti Shaw 150. Storie di fabbrica e dintorni. Ha collaborato e/o collabora a diverse riviste, fra cui: LiMes, Nuovi Argomenti, La Nouvelle Revue Française, Letteratura-Tradizione.

Raffaele Perrotta. Poeta e scrittore. E’ docente di scienze della formazione all’Università di Genova.

Marco Petrelli. E’ nato a Terni nel 1983. E’ laureato in storia contemporanea presso l’Università di Firenze con una tesi relativa allo sbarco anglo americano di Anzio. E’ membro del Centro Studi Storici della città di Terni.

Nicola Piras. E’ nato nel 1988. Studente di scienze filosofiche presso l’Ateneo pavese. Ha collaborato con Area e La Voce Universitaria. Si interessa del rapporto tra teoria filosofica e società civile, economia e politica.

Fabio Polese. E’ nato in provincia di Perugia nel 1984. Collabora con diverse testate on-line e non. Gestisce, con l’Associazione Culturale Tyr Perugia, il diario di rete  www.controventopg.splinder.com. Appassionato d’Irlanda e di Montagna, lavora nel campo della grafica e dell’informatica.

 

Marco Proietti. E’ Nato a Roma nel 1981. Laureato in giurisprudenza è attualmente giurista nelle materie del diritto del lavoro e della previdenza sociale.

Antonio Rapisarda è nato nel 1980. Giornalista professionista e laureato in Lettere moderne. Scrive di interni e cultura per Ffwebmagazine e il Secolo d’Italia

Nanni Riccobono, è nata a Roma. Ha lavorato per diciotto anni a l’Unità dove si è occupata di cultura e scienza; per lo stesso quotidiano è stata corrispondente da New York. Ha pubblicato i romanzi Tunguska (2000) e 2028: il pericolo viene dal cielo (2001). Ha diretto la rivista dell’associazione “Italia Nostra”. E’ redattrice del settimanale Gli Altri.

Luca Leonello Rimbotti. Nato nel 1951 a Milano, laureato in storia contemporanea. Autore di Il mito al potere, Il fascismo di sinistra, Globalizzazione, Le radici pagane dell’Europa: una lotta per l’identità. Ha collaborato con le riviste Elementi, Italicum, Margini, Linea, Diorama Letterario, Trasgressioni.

Miro Renzaglia. E’ nato a Roma nel 1957. Poeta e scrittore. Ha pubblicato: Controversi, I Rossi e i Neri e A spese mie. Nel 1990, ha fondato la rivista Kr 991 che ha diretto fino al 1999. E’ autore e performer del concerto di musica-poesia Radiografia di uno sfacelo.

Lorenzo Salimbeni. Nato a Trieste nel 1978. Giornalista pubblicista, Dottorando di Ricerca in Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Trieste e dirigente di una società di calcio dilettantistica (A.S.D. Roianese). Promotore di attività metapolitiche a Trieste (Generazione Europa, Strade d’Europa), collabora con il Coordinamento Progetto Eurasia e con l’associazionismo della diaspora giuliano-dalmata.

Susanna Schimperna. Scrittrice, giornalista, autrice e conduttrice radiotelevisiva, collabora a numerosi periodici. Ha diretto il mensile di immaginario erotico «Blue», il settimanale di satira «il Cuore» e il mensile astrologico «Il tuo segno». Tra i suoi libri: CastitàFeetLe amicizie amorose, Perché gli uomini mentono,Piccolo dizionario dell’eros, Abbandonati e contenti e, di prossima uscita,Cattivi Pensieri-appunti e metodi per lo studio della felicità.

Antonio Serena. Nato a Padova nel 1948. Laureato in Lingue e letterature straniere ed in Lettere moderne, specializzato in Storia contemporanea all’Università di Urbino. Giornalista e ricercatore storico, già docente di Civiltà francese e parlamentare di quarta legislatura, coordina attualmente la rassegna stampa on line “liberaopinione.net“. Ha pubblicato L’epurazione in Francia nel secondo dopoguerra (1982), Oderzo 1945, Storia di una strage (1984), I giorni di Caino (1990), La cartiera della morte (Mursia, 2009). Ha in stampa, nella serie sulla guerra civile: Il partigiano Eolo e Il feudo di «Mostacetti».

Angelo Spaziano. E’ nato a Roma il 22 giugno 1955. Ha collaborato al Secolo d’Italia come correttore di bozze,e sul magazine Area come giornalista settore recensioni cinematografiche ed editoriali.

Giovanni Tarantino.E’ nato a Palermo il 23 giugno 1983. Collaboratore del Secolo d’Italia, si è laureato in Scienze storiche con una tesi dal titolo Movimentisti. Da Giovane Europa alla Nuova destra.

Annalisa Terranova. Giornalista del Secolo d’Italia, è stata tra le fondatrici del Centro Studi Futura ed attiva nella rivista Eowyn. Ha pubblicato Planando sopra boschi di braccia tese, Aspetta e spera che già l’ora si avvicina, Camicette nere.

Clara Tesei. E’ nata a Firenze nel 1983. Laureata in psicologia, studia i processi mentali dell’eros, con particolare riferimento alle dinamiche erotiche comunemente ritenute non ortodosse.

Riccardo Torsoli. E’ nato a Firenze. Programmatore informatico, è studioso di problematiche economiche.

Stefano Vaj. Docente all’Università di Padova, scrive su La Gazzetta Ticinese, Nouvelle Ecole, Letteratura-Tradizione, La Padania, Il Federalismo, Intervento, Rinascita, The Ring, Dissenso e Il Candido. Ha pubblicato vari saggi, tra cui Legalità e legittimità nell’ordinamento giuridico italiano, Biopolitica, Il nuovo paradigma e Indagine sui Diritti dell’Uomo. Genealogia di una morale.

Federico Zamboni. Scrittore, giornalista e conduttore radiofonico. Tra il 1979 e il 1981, con lo pseudonimo di Claudio Fossati, ha tenuto la rubrica sul quindicinale Linea dedicata alla “musica giovanile”. Sul Secolo d’Italia ha realizzato le rubriche “Sei un mito”, “Novecento” e “Appropriazioni (in)debite”. Attualmente cura la pagina “Alto volume” sul settimanale D+.

.

.

.

.