Stati Generali degli Amici de Il Fondo
Resoconto dei lavori e risoluzione finale…

Il 14 e 15 settembre scorsi, si sono svolti a Camogli, sulla ridente terrazza di casa Oddoni Olivari, affacciata su Golfo Paradiso, gli “Stati Generali degli Amici del Fondo”.  L’ordine del giorno dei lavori prevedeva i seguenti interventi:

  • Il Fondo: stato dell’essere e prospettive storiche del nulla di fatto, di Miro Renzaglia;
  • Al di là del futuro ci sono io, di Graziano Cecchini;
  • Dio è con noi, ma nemmeno Lui sa perché, di Sabrina Alta Densità;
  • Le pale eoliche come metafora della palingenesi italiana, di Davide Olivari;
  • Se stasera sono qui, anzi: no, di Laura Caruso;
  • Teoria e pratica dell’  “Io so’ io e voi nun sete un cazzo”, di Vittorio Tornelli di Borgolavezzaro;
  • Chiacchiere e distintivo: il nostro manifesto, di Monica Magnani;
  • Le chiavi in mano della ripresa repentina, di Roberta Alessandra Maria Fasce Pieri;
  • Ho fatto un sogno e l’ho chiamato Miro: effetti indesiderati della carbonara, di Rosella Oddone Olivari.

Al termine dei lavori, i convenuti hanno approvato la seguente

RISOLUZIONE

In questa fase storica del Paese è necessario che le forze sane della Nazione assumano direttamente le iniziative culturali e politiche atte a una radicale trasformazione della società italiana.  Ciò avverrà nelle forme democratiche previste dalla Carta Costituzionale di questa Repubblica e nei modi che le contingenze politiche dell’immediato futuro consentiranno. Con Il Fondo, fino alla vittoria.

.

.

.

.

.

Condividi
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks